mercoledì 8 febbraio 2017

"EXCEL le 10 cose che devi conoscere del foglio elettronico", formato cartaceo su Amazon


EXCEL le 10 cose che devi conoscere del foglio elettronico,
adesso è uscita anche la versione cartacea.
Puoi trovarlo su AMAZON













Ti saranno molto utili nel lavoro e ti consentiranno una padronanza inaspettata del foglio elettronico di EXCEL.

Il percorso formativo dell’apprendimento in genere è sempre piuttosto lungo, ma andare subito al sodo della questione può consentire di fare un salto qualitativo rapido delle proprie conoscenze. E' proprio lo scopo di questo libro, focalizzare immediatamente le cose fondamentali che devi conoscere per sorprendere te stesso e gli altri nell'utilizzo di EXCEL e costruire quindi le solide basi da cui sviluppare ulteriormente le tue capacità.
Il programma EXCEL mette a disposizione una varietà quasi infinita di possibilità di calcolo matematico e rappresentazione grafica dei risultati, quindi il materiale divulgativo delle nozioni è molto vasto e ricco, con grandi manuali per spiegazioni e approfondimenti.
Per questo motivo la fase di apprendimento e crescita della conoscenza nell’uso di EXCEL per alcune persone può essere piuttosto lunga e difficile.
In questo libro pertanto ho voluto condensare quella che è stata la mia esperienza in merito all’uso di EXCEL, che è passata dalla frequentazione di corsi, la lettura di manuali e molta attività da autodidatta, grazie alla quale sono giunto alla conclusione che pur essendo un argomento molto vasto e ricco di funzioni matematiche specifiche, in realtà ci sono alcune nozioni fondamentali che dobbiamo conoscere per sfruttarle nel modo migliore nel mondo lavorativo e nel quotidiano.
A tal fine ho individuato le 10 cose chiave che fanno la differenza per affrontare con successo la gestione del foglio elettronico, esse spaziano dalle nozioni di base fino ad altre più evolute.
Sono oltre dieci anni che utilizzo per lavoro il foglio elettronico di EXCEL e molti dei problemi di gestione dati e di numeri che mi si presentano tutti i giorni al lavoro li risolvo grazie a queste 10 strategiche attività.

Chiaramente ognuno ha delle esigenze specifiche, le quali devono essere approfondite di caso in caso e richiedono soluzioni mirate ma queste 10 attività di utilizzo di EXCEL non devono mancare nel bagaglio professionale, perché da sole risolvono veramente molti problemi nei campi più vari.

giovedì 2 febbraio 2017

La funzione MATRICE.SOMMA.PRODOTTO per il calcolo della media ponderata

La Funzione MATRICE.SOMMA.PRODOTTO, viene utilizzata per ottenere il prodotto tra due gruppi di dati, ad esempio prezzi per quantità.

Con MATRICE.SOMMA.PRODOTTO si può ottenere anche il calcolo della MEDIA PONDERATA

Di seguito un video di esempio ad integrazione dei precedenti Post già pubblicati sull'argomento.




Di seguito alcuni articoli correlati:


mercoledì 1 febbraio 2017

Come si usa la funzione CERCA.VERT - VLOOK.UP - Video CERCA.VERT

Abbiamo già visto nel blog come si usa la funzione CERCAVERT o CERCA.VERT 

Ma voglio dare un supporto ulteriore alle spiegazioni precedenti con un video che spiega come si scrive la funzione CERCA.VERT e quali sono i risultati che possiamo ottenere.
Di seguito il video



venerdì 5 febbraio 2016

Come impostare più aree di stampa in EXCEL

In EXCEL capita spesso di dover impostare più aree di stampa dello stesso foglio elettronico.
Per impostare più aree di stampa dello stesso foglio e stampare ognuna separatamente, occorre procedere come segue:
Ci troviamo due tabelle separate non continue presenti all'interno dello stesso foglio EXCEL, ma vogliamo fare una stampa distinta, cioè ogni tabella deve occupare da sola il foglio stampato.
excel



Come prima cosa dobbiamo selezionarle, quindi teniamo premuto il tasto Ctrl della tastiera e contemporaneamente con il mouse le selezioniamo.











Una volta selezionate le due tabelle,  occorre, dalla scheda "Layout di pagina", selezionare  "Area di stampa" e "Imposta area di stampa".



In questo modo se andiamo a vedere l'anteprima di stampa, avremo le due tabelle visibili su due fogli separati, quindi se stamperemo verranno stampate ognuna da sola.



Questo esempio ha interessato due tabelle, ma avrebbero potuto essere 3,4 o più, il funzionamento sarebbe stato sempre lo stesso, tasto "Ctrl" premuto e mouse per la selezione.
Non è difficile, ma le prime volte occorre fare qualche prova per prenderci confidenza.



mercoledì 8 luglio 2015

EXCEL le 10 cose che devi conoscere del foglio elettronico




Ebbene si!  ho scritto un libro su EXCEL, ho pensato che fosse utile mettere insieme quelle che io ritengo siano le attività più interessanti ed utili del foglio elettronico, ecco la sua presentazione:



Ti saranno molto utili nel lavoro e ti consentiranno una padronanza inaspettata del foglio elettronico di EXCEL.

Il percorso formativo dell’apprendimento in genere è sempre piuttosto lungo, ma andare subito al sodo della questione può consentire di fare un salto qualitativo rapido delle proprie conoscenze, ed è proprio lo scopo di questo libro, focalizzare immediatamente le cose fondamentali che devi conoscere per sorprendere te stesso e gli altri nell’utilizzo di EXCEL e costruire quindi le solide basi da cui sviluppare ulteriormente le tue capacità.
Il programma EXCEL mette a disposizione una varietà quasi infinita di possibilità di calcolo matematico e rappresentazione grafica dei risultati, quindi il materiale divulgativo delle nozioni è molto vasto e ricco, con grandi manuali per spiegazioni e approfondimenti.
Per questo motivo la fase di apprendimento e crescita della conoscenza nell’uso di EXCEL per alcune persone può essere piuttosto lunga e difficile.
In questo libro pertanto ho voluto condensare quella che è stata la mia esperienza in merito all’uso di EXCEL, che è passata dalla frequentazione di corsi, la lettura di manuali e molta attività da autodidatta, grazie alla quale sono giunto alla conclusione che pur essendo un argomento molto vasto e ricco di funzioni matematiche specifiche, in realtà ci sono alcune nozioni fondamentali che dobbiamo conoscere per sfruttarle nel modo migliore nel mondo lavorativo e nel quotidiano.
A tal fine ho individuato le 10 cose chiave che fanno la differenza per affrontare con successo la gestione del foglio elettronico, esse spaziano dalle nozioni di base fino ad altre più evolute.
Sono oltre dieci anni che utilizzo per lavoro il foglio elettronico di EXCEL e molti dei problemi di gestione dati e di numeri che mi si presentano tutti i giorni al lavoro li risolvo grazie a queste 10 strategiche attività.

Chiaramente ognuno ha delle esigenze specifiche, le quali devono essere approfondite di caso in caso e richiedono soluzioni mirate ma queste 10 attività di utilizzo di EXCEL non devono mancare nel bagaglio professionale, perché da sole risolvono veramente molti problemi nei campi più vari.

venerdì 14 febbraio 2014

Come inserire in EXCEL dei semafori a delle celle in base al valore

In EXCEL è possibile far comparire dei simboli come un semaforo in base al contenuto numerico della cella rapportato a dei parametri da noi stabiliti.

Capita di avere la necessita di evidenziare in EXCEL con i classici colori Rosso, Giallo e Verde un numero contenuto in una cella.

Per applicare dei semafori ad una cella procedere come segue :

1) Abbiamo una tabella con dei risultati numerici


2) Applichiamo subito a questa tabella tramite il comando FORMATTAZIONE CONDIZIONALE , le icone dei semafori.


3) Il sistema utilizza dei parametri automatici, ma noi vogliamo definire una regola che venga utilizzata per decidere i colori da mettere in evidenza a seconda del numero scritto nella cella, quindi clicchiamo su GESTISCI REGOLE.



4) Clicchiamo su MODIFICA REGOLA.


5)Corregiamo dove c'è indicato percentuale con numeri, in modo da avere come riferimento i numeri scritti nella cella.


6) Indichiamo i nostri parametri, ad esempio se maggiore di 250 deve essere verde, tra 100 e 250 sarà giallo e inferiore a 100 rosso.
Per fare questo abbiamo scritto 250 e 100 come range centrale ( giallo ), sopra questo parametro sara previsto il verde, sotto il rosso.


7) Copiamo la formattazione alle caselle sotto e questo è il risultato, a seconda della cifra scritta e in base al parametro da noi scelto ( tra 100 e 250 giallo, sopra verde sotto rosso ).


Questo è un buon modo per avere subito un impatto visivo che ci fà capire al volo se il risultato rispetta o meno i parametri da noi impostati.



Come fare una pianificazione turni dipendenti con EXCEL







In EXCEL è possibile fare una pianificazione orari dipendenti.

Per fare una schedulazione o un piano degli orari dipendenti settimanale con EXCEL, procedere come segue :

1) Predisporre una tabella dove ci siano le colonne per indicare il NOME, REPARTO, ORARIO.


2) Creare tre tabelle dove indicare l'elenco dei nomi dei dipendenti, gli orari e i reparti interessati.
Ma anziché scrivere semplicemente nelle caselle utilizzare CONVALIDA DATI, in modo che successivamente possiamo selezionare da un elenco a tendina il NOME, L'ORARIO e il REPARTO.
Vedi QUI come utilizzare il comando CONVALIDA DATI.
Quindi per i nomi determiniamo il primo elenco da utilizzare con CONVALIDA DATI.


3) Facciamo la convalida dati anche per i reparti.


4) Convalidiamo i dati anche per gli orari.


5) Copiamo le caselle con la convalida anche sulle celle sotto .
A questo punto ogni cella è predisposta con il comando di scelta e possiamo selezionare i NOMI e abbinare iL REPARTO e l'ORARIO .


Nelle tabelline di origine della CONVALIDA DATI,  conviene includere sempre qualche cella vuota in più, in modo che se dobbiamo ad esempio aggiungere un nuovo orario, sarà sufficiente scriverlo sotto gli altri presenti nella tabella per trovarcelo incluso gia nell'elenco del comado della cella, senza dover modificare la selezione della CONVALIDA DATI.
Questo come al solito è solo un esempio, l'importante è aver compreso il principio, se la nostra pianificazione deve essere fatta per molti dipendenti potremmo ad esempio applicare questo metodo per una pianificazione giornaliera anzichè settimanale, quindi stamperemo un foglio degli orari di lavoro ogni giorno.